PRIN 2023-2025_Territorializing the National Recovery and Resilience Plan (PNRR)

Ministero dell'Università e della Ricerca

PRIN: PROGETTI DI RICERCA DI RILEVANTE INTERESSE NAZIONALE – Bando 2022

Territorializing the National Recovery and Resilience Plan (PNRR) / Territorializzare il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR)

È dimostrato come investimenti prolungati nel tempo generino trasformazioni territoriali a tutte le scale, e come tali effetti siano
diretti e intenzionali, ma spesso anche indiretti e non intenzionali. Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) nei suoi obiettivi
non solo di crescita economica, ma soprattutto di sviluppo, cioè di più generale trasformazione socio-economica, presenta uno
scenario potenziale di grandi cambiamenti territoriali relativi sia a fratture storiche di macro-scala (Nord/Sud, aree interne/aree
centrali) sia rispetto ad ambiti socio-spaziali di vita quotidiana alla scala locale.

OBIETTIVI PRIN:

  1. Rappresentare e interpretare lo stato e gli scenari evolutivi territoriali alla macro-scala e micro-scala interregionale a partire da fonti cartografiche, statistiche e normative quali i Piani urbanistici regionali e locali, i documenti di programmazione e simili, con particolare attenzione alle variabili significative per l’implementazione del PNRR (demografia, salute, istruzione, lavoro, benessere economico, accesso ai servizi essenziali, ecc.);
  2. Misurare e interpretare gli impatti delle misure del PNRR rispetto agli scenari evolutivi di tendenza e normativi, con particolare riferimento a variabili e criteri influenti per la transizione ecologica (compattezza, densità, frammentazione, accessibilità);
  3. Rappresentare e interpretare nuovi modelli di prossimità nel rapporto tra localizzazione residenziale e dei servizi, e più in generale i pattern di interazione spaziale, coerenti con gli obiettivi generali del PNRR;
  4. Definire linee-guida normative per la pianificazione territoriale come occasioni di revisione delle legislazioni regionali e nuovi moduli amministrativi di raccordo consensuale ed organizzativo per l'attuazione delle misure del PNRR, finalizzati a un loro maggiore coordinamento nella gestione, a scala interregionale, di alcune dinamiche di trasformazione in atto (piattaforme logistiche, distrettualità commerciali, ecc.).

Timing: 24 mesi (2023-2025)

ERC subfields
1. SH7_7 Cities; urban, regional and rural studies
2. SH7_8 Land use and planning
3. SH2_4 Legal studies, constitutions, human rights, comparative law

Research Units:

  • Unit 1: Università IUAV Venezia, prof.ssa Laura Fregolent (Principal Investigator), prof.ssa Stefania Tonin, prof. Matteo Basso, prof. Luciano Vettoretto, IRES Piemonte - Istituto di ricerche economico sociali del Piemonte
  • Unit 2: Politecnico di Milano, prof. Luca Tamini, prof.ssa Roberta Lombardi, Università degli Studi del Piemonte Orientale "Amedeo Avogadro" Vercelli, direttrice Dipartimento per lo Sviluppo Sostenibile e la Transizione Ecologica

Agenzia delle Entrate-Direzione regionale Lombardia_corso di formazione DASTU_”Come leggere un PGT”_dicembre 2023

Il corso di formazione è rivolto a tecnici dell’Agenzia delle Entrate - Direzione regionale della Lombardia che si occupano di valutazione immobiliare e che sono chiamati a saper leggere i Piani di Governo del Territorio (PGT) lombardi per ricavare tutte le informazioni e gli aspetti operativi finalizzati alla redazione degli elaborati estimali (es. ambiti soggetti a trasformazione urbanistica, “atterraggio” dei diritti edificatori, dimensionamento di un ambito attuativo, valutazione multidimensionale, …).

In relazione alla pluralità di competenze presenti nel Dipartimento DAStU, verranno approfonditi alcuni temi applicativi connessi a una rassegna di casi studio di interesse regionale selezionati in base alle innovazioni regolative proposte: perequazione e incentivazione; indifferenza funzionale nei mutamenti di destinazione d’uso ai piani terra e liberalizzazioni delle attività economiche urbane; convenzionamento dei servizi privati di interesse pubblico o generale; modalità di attuazione comunale della L.R. Lombardia n. 18/2019 sulla rigenerazione urbana e territoriale.

Coordinatori scientifici: Laura Pogliani, Luca Tamini

Responsabile scientifico Dastu: Massimo Bricocoli

 

 

 

Comune di Parma_Monitoraggio della geografia dell’offerta del centro storico: indirizzi e strategie per il governo della movida notturna_dicembre 2023-giugno 2024

Il contributo del Laboratorio URB&COM - per il Consorzio CISE Construction Innovation and Sustainable Engineering presso il Politecnico di Milano - prevede la continuazione dell'attività di monitoraggio effettuata nel periodo 2016-2021 utile ad aggiornare la mappatura delle attività economiche urbane ed evidenziare le dinamiche evolutive recenti che hanno interessato il centro storico della città di Parma, in particolare, riconducibili alle caratteristiche insediative delle attività di somministrazione di alimenti e bevande, con attenzione specifica a quelle con apertura prolungata in orario serale per delineare indirizzi strategici per il governo del fenomeno.

Timing: dicembre 2023-giugno 2024

 

Comune di MILANO_Economie di prossimità: dati, convenzionamenti, politiche attive_ottobre 2023-giugno 2024

Accordo applicativo di collaborazione tra Fondazione Politecnico di Milano e Comune di Milano, Direzione di Progetto Economia Urbana Moda e Design

Il percorso collaborativo è focalizzato alla restituzione di un quadro di conoscenze e di proposte di carattere urbanistico-commerciale e gestionale per il riposizionamento strategico del sistema delle economie di prossimità e del commercio urbano nei quartieri milanesi, in un’ottica di sviluppo economico sostenibile e inclusivo.

Timing: ottobre 2023 - giugno 2024.

 

Comune di MILANO_Supporto tecnico-scientifico alla definizione degli ambiti urbani del Comune di Milano particolarmente frequentati in orario notturno e interessati dal fenomeno definito “movida”_settembre-dicembre 2023

Contratto DASTU, Politecnico di Milano

Supporto tecnico-scientifico alla definizione degli ambiti urbani del Comune di Milano particolarmente frequentati in orario notturno e interessati dal fenomeno definito “movida”

A seguito della progressiva liberalizzazione delle attività economiche e commerciali intervenute nel quadro normativo italiano e regionale, i Comuni possono programmare le aperture delle attività economiche e commerciali limitatamente a specifiche zone del territorio definite come “da sottoporre a tutela”.

In questi ambiti il rilascio delle autorizzazioni per il libero esercizio dell'attività è subordinato al raggiungimento di un livello minimo di qualità del servizio, al fine di garantire la sostenibilità sociale, ambientale e di vivibilità delle attività a forte impatto attrattivo e assicurare l’ordine pubblico, la sicurezza e la quiete dei residenti.

Timing: settembre-dicembre 2023.

Le economie di prossimità nella Torino che cambia_TORINO_11 luglio 2023

COMMERCIO&CITTA’: LABORATORIO PER LA RIGENERAZIONE URBANA ED ECONOMICA DEI TERRITORI

PROGRAMMA

Apertura lavori
Maria Luisa Coppa Presidente Ascom Confcommercio Torino e Provincia
Paolo Chiavarino, Assessore al Commercio Città di Torino

Contributi
Prof. Luca Tamini, Economie di prossimità e regolazione urbanistica
Arch. Elena Franco, I Distretti del Commercio come opportunità di sviluppo

Interviene: Paolo Mazzoleni, Assessore all’Urbanistica Città di Torino

Discussione e contributi dalle Categorie

Coordinamento: Federica Fiore, Dirigente Ascom Confcommercio Torino e Provincia

Torino, 11 luglio 2023 ore 11,00 - 13,00

 

 

 

Discutere di Prossimità. Sfide e criticità per le politiche urbane_Politecnico di Milano_5 luglio 2023

Seminario a cura di Paola Pucci e Giovanni Vecchio

Prossimità, per chi? Accessibilità in una metropoli disuguale, Giovanni Vecchio | Catholica Universidad del Chile

Operazionalizzare la città dei 15 minuti: alcuni nodi critici, Luca Staricco | Politecnico di Torino

La qualità del camminare come metodo di misurazione dell'accessibilità. L'accesso ai servizi alimentari per gli anziani nella Città Metropolitana di Milano, Matteo Colleoni e Simone Caiello | Università di Milano Bicocca

Misurare l'accessibilità di prossimità: IAPI, Giovanni Lanza e Paola Pucci | Politecnico di Milano

Tavola rotonda con Antonella Bruzzese, Paolo Pileri, Paola Savoldi, Chiara Tagliaro, Luca Tamini, Luca Velo

PROGRAMMA

 

 

Quali azioni mettere in campo per rivitalizzare il centro storico?_CARRARA_28 giugno-10 luglio 2023

Ciclo di seminari su temi emergenti riguardanti il rilancio del centro storico, il contrasto alla desertificazione commerciale, le strategie di sviluppo dell’offerta turistica

Quali azioni mettere in campo per rivitalizzare il centro storico? Stato dell'arte e scenari di sviluppo

28 giugno 2023 ore 17,30

Desertificazione commerciale. Progettualità e politiche integrate di intervento

10 luglio 2023 ore 17,30

 

Fondazione F. Bordigoni - Ca’ Michele di Carrara

 


 

Comune di PIACENZA_Indirizzi strategici per il rilancio delle attività economiche urbane del centro storico_2023-2024

Lo studio di Urb&Com Lab ha oggetto la redazione di un insieme di indirizzi strategici per il rilancio delle attività economiche urbane del centro storico di Piacenza, finalizzati a un’indagine conoscitiva e interpretativa dello stato di fatto (geografie dell’offerta) e alla predisposizione di proposte di riposizionamento qualitativo e competitivo delle attività economiche urbane.

Il contributo richiesto (contratto Consorzio CISE Politecnico di Milano) dal Comune di Piacenza (Servizio Pianificazione Urbanistica, Edilizia e Patrimonio e dal Servizio Attività economiche e Sport) si configura come supporto metodologico e accompagnamento tecnico-scientifico focalizzato alla restituzione di un quadro di conoscenze e di proposte di carattere commerciale e gestionale per il riposizionamento strategico del centro storico di Piacenza, focalizzato su:

A) Rilievo, mappatura e restituzione interpretativa del contesto di offerta del centro storico
B) Monitoraggio periodico dell’offerta del centro storico
C) Definizione di obiettivi strategici e contributi propositivi su alcune questioni problematiche presenti nel contesto urbano e territoriale di studio.

Timing: giugno 2023-dicembre 2024.

VERSO IL NUOVO PRG – Fase 1 Ascolto degli stakeholder_TORINO_6-7 giugno 2023

Uno degli obiettivi più ambiziosi dell’Amministrazione Comunale di Torino è quello di dotare la città di un nuovo Piano Regolatore Generale, strumento di fondamentale rilevanza nel determinare gli orientamenti delle future trasformazioni urbane.

VERSO IL NUOVO PRG - FASE 1
Ascolto degli stakeholder del Territorio

Economia e conoscenza

Tavolo COMMERCIO E TURISMO

Introduzione Paolo CHIAVARINO
Moderatore Luca TAMINI
Rapporteur Elisa COCIMANO
Abstract Lo sviluppo dell’offerta commerciale tanto alla scala della città quanto a quella del quartiere, dei servizi legati al turismo e alla vita notturna, hanno un impatto sul tessuto economico della città e sulla riorganizzazione delle dinamiche sociali. Sia se si consideri inquadrato entro politiche di prossimità o di rigenerazione di aree e quartieri, lo sviluppo commerciale e turistico condiziona i flussi di persone e mezzi di spostamento, modificando l’intensità con cui alcuni luoghi vengono utilizzati, e riscrivendo alcuni equilibri territoriali.

7 e 8 giugno 2023
Urban Lab, piazza Palazzo di Città 8f