Comune di GENOVA_Supporto tecnico-scientifico alle politiche del commercio, della mobilità e della rigenerazione urbana_ottobre 2022-ottobre 2023

Contratto DASTU: servizio di consulenza scientifica promossa dal Comune di Genova (Direzione Sviluppo del Commercio) e svolto dal Dipartimento di Architettura e Studi Urbani del Politecnico di Milano (resp. scient.: Proff. Paolo Beria, Antonella Bruzzese, Luca Tamini) articolato in tre attività conoscitive e valutative distinte per finalità e contenuti, ma sinergiche tra loro e necessarie nel complesso a restituire un quadro interpretativo di insieme:
1) Lettura degli effetti di pedonalizzazione storiche e repertorio dei casi e buone pratiche;
2) Studio egli effetti delle pedonalizzazioni sul commercio urbano;
3) Commercio e trasporto pubblico locale.

Timing: ottobre 2022-ottobre 2023.

[Alta formazione] Confcommercio-Imprese per l’Italia_”PNRR, rigenerazione urbana e politiche del commercio”_febbraio-giugno 2022

Confcommercio nazionale ha affidato al Consorzio CISE presso il Politecnico di Milano una consulenza scientifica orientata a definire e realizzare un percorso di formazione sul rapporto tra PNRR, rigenerazione urbana e politiche del commercio, rivolto ai Presidenti e al Sistema Confcommercio, agli amministratori locali, ai funzionari pubblici e ai futuri manager di distretto.

Tale percorso di formazione (resp. scientifico: prof. Luca Tamini) impegnerà i partecipanti dal 17 febbraio 2022 al 20 giugno 2022 per un totale di 10 giornate suddivise nei seguenti 5 Moduli da 10 ore ciascuno per un totale di 50 ore:
1) PNRR e politiche del commercio: una lettura dello strumento nazionale e delle sue ricadute attuative a livello di governance locale e regionale
2) Centri commerciali naturali, Distretti del commercio e rigenerazione urbana: prospettive e scenari
3) Multicanalità dell’offerta e scenari evolutivi
4) La figura del Manager di distretto commerciale: nuovi ruoli e profili curricolari, con le testimonianze di manager di distretto attivi in alcune delle sperimentazioni regionali in corso (Lombardia, Piemonte, Puglia, Veneto)
5) Transizione ecologica, innovazione digitale e coesione sociale. Chiavi di lettura per iniziative e progetti pilota di sviluppo a livello locale. Temi affrontati: mobilità e logistica urbana, aree della movida, tutela delle attività commerciali del centro storico, strumenti regolativi e premialità urbanistiche.

 

Regione Piemonte_webinar introduttivo Distretti del Commercio_13 gennaio 2022

L'Assessorato alla Cultura, Turismo e Commercio della Regione Piemonte ha attivato una serie di incontri rivolti, in particolare, ai manager di distretto e alle figure tecniche dei comuni e delle associazioni di categoria, nonché degli altri soggetti partner di distretto a livello locale, impegnati nel percorso di costituzione e avvio dei Distretti del Commercio, come occasione per riflettere su strumenti e buone pratiche in tema di governance e analizzare le criticità e i dubbi relativi alle prime fasi di avvio, per meglio adattare lo strumento del Distretto del Commercio all’attuale momento storico, anche in considerazione dell’allineamento con i grandi assi delle politiche europee e nazionali.

Programma del 1° webinar del 13 gennaio 2022:

Saluti - Vittoria Poggio, Assessore al Commercio, Turismo e Cultura di Regione Piemonte

Introduzione all’iniziativa – Raffaella Tittone, Direttore Cultura e Commercio di Regione Piemonte

Relazioni di approfondimento

Modelli organizzativi dei distretti del commercio nell’esperienza italiana - Luca Tamini, Politecnico di Milano

I distretti del commercio in Lombardia: esperienza e prospettive – Roberto Lambicchi, Direttore Vicario Sviluppo Economico di Regione Lombardia

Sfide e opportunità per i distretti del commercio in Piemonte – Elena Franco, Visit Piemonte

Dibattito e conclusioni

Publica – Scuola ANCI per Giovani Amministratori_Laboratorio tematico_Comuni e attività economiche nel post-Covid_18 novembre 2021_Milano

Nell’ambito del protocollo Anci-Confcommercio per la rigenerazione urbana, il Laboratorio tematico di PUBLICA per giovani amministratori affronta la relazione tra la qualità di vita nelle città e i servizi di prossimità offerti dal terziario di mercato, in un contesto di bisogni rapidamente mutato a seguito dell’emergenza sanitaria e in una prospettiva di nuove opportunità, provenienti dal Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) e dall’avvio della Politica di coesione 2021-2027.

PROGRAMMA

PRIMA PARTE | Sede ANCI Lombardia, via Rovello 2
9.00 Introduzione al laboratorio
Antonella Galdi Vice Segretario Generale, ANCI
Alberto Marchiori Consigliere Incaricato per la rigenerazione urbana, Confcommercio- Imprese per l’Italia

9.20 Inquadramento della tematica
Glossario per la rigenerazione urbana e le politiche del commercio
Luca Tamini Professore di urbanistica, Politecnico di Milano

10.30 Una buona pratica
Politiche e progetti per lo sviluppo del tessuto economico urbano di Parma
Cristiano Casa Assessore alle attività produttive, commercio e turismo, Comune di Parma
Claudio Franchini Direttore, Ascom Parma Confcommercio-Imprese per l’Italia
Ilaria Ughi Responsabile Pianificazione e regolamentazione attività economiche, Comune di Parma

11.15 Pausa

11.30 Lavoro a gruppi
Policy game: sviluppare nuove politiche di rigenerazione urbana e commerciale
Davide Fortini Promotore e animatore di politiche partecipative.

12.45 Domande e considerazioni finali
13.00 Pranzo

  • PROGRAMMA 
  • Rassegna stampa: Sole 24 Ore, 22 novembre 2021

 

Urbanpromo_NUOVE OPPORTUNITÀ PER CITTÀ, TERRITORI ED ECONOMIE URBANE_Milano 18 novembre 2021

MEET Digital Culture Center Theater

Da sempre l’Unione europea sostiene lo sviluppo delle aree urbane quali motori del cambiamento per realizzare una nuova era di rispetto ambientale, resilienza e inclusività, e ancor più lo sta facendo nel corso di questa drammatica crisi affinché la pandemia possa divenire un’opportunità per migliorare la qualità della vita dei cittadini e l’attività degli imprenditori. La nuova Politica di coesione europea 2021-2027 offre ai territori l’occasione di definire e gestire direttamente progetti e azioni di rigenerazione urbana per il rilancio economico, sociale e ambientale delle città, anche a favore delle imprese del commercio e dei servizi. Allo stesso modo, le misure e le risorse del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza sono spesso focalizzate sulle sfide urbane e territoriali del nostro Paese come il Programma innovativo per la qualità dell’abitare, dedicato alle politiche abitative delle città e alla rigenerazione del tessuto socio-economico, e il Piano Nazionale Borghi, basato sulla rigenerazione culturale dei piccoli centri e il loro rilancio turistico.
Al centro del dibattito, promosso quest’anno da Confcommercio-Imprese per l’Italia, le ingenti risorse a disposizione di città, territori ed economie urbane che rappresentano un’irripetibile occasione per sviluppare, nei prossimi anni, progettualità condivise e integrate e consolidare i risultati fin qui raggiunti, nel solco di quanto già sperimentato dalle Confcommercio territoriali, in collaborazione con le Amministrazioni comunali di riferimento e ampi partenariati locali.

PROGRAMMA

Apertura e saluti di benvenuto:
Carlo Sangalli, Presidente Confcommercio-Imprese per l’Italia**
Antonio Decaro, Presidente ANCI*
Stefano Stanghellini, Presidente Onorario INU

Prima sessione
Tavola rotonda: strumenti, risorse e territori

Introduce e modera:
Paola Pierotti, giornalista PPAN

Alberto Marchiori, Consigliere Incaricato per la rigenerazione urbana,  Confcommercio-Imprese per l’Italia
Antonella Galdi, Vice Segretario Generale, ANCI
Giorgio Martini, Autorità di gestione PON Metro, Agenzia per la Coesione Territoriale
Barbara Casagrande, Responsabile Direzione generale per l’edilizia statale, le politiche abitative, la riqualificazione urbana e gli interventi speciali, Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili
Massimo Castelli, Coordinatore nazionale ANCI Piccoli Comuni e Sindaco di Cerignale (PC)

Seconda sessione
Territori, progetti e opportunità

Introduce:
Roberta Capuis, Responsabile Settore Urbanistica e Rigenerazione Urbana, Confcommercio-Imprese per l’Italia

“Interventi volti al sostegno di iniziative di riqualificazione e valorizzazione dei borghi storici delle Marche”
Massimiliano Polacco, Direttore Generale, Confcommercio Marche

“Il Protocollo regionale ANCI-Confcommercio Umbria e la programmazione europea 2021-2027”
Federico Fiorucci, Coordinatore regionale, Confcommercio Umbria

“Milano, due luoghi rigenerati a servizio della città e dei quartieri: Piazzale Loreto e Mercato Coperto Morsenchio”
Monica Asnaghi, Responsabile Area Urbanistica, Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza
con
“Evoluzione di un Mercato coperto”
Claudio Salluzzo, Coordinatore Filiera Agroalimentare
“Loreto, una piazza verde e inclusiva per la Milano del futuro”
Michele Montevecchi, Direttore Sviluppo New Business Nhood

Presentazione del Corso di Formazione “PNRR, rigenerazione urbana e politiche del commercio”
Giovanna Mavellia
, Segretario Generale, Confcommercio Lombardia
Luca Tamini, Professore di Urbanistica, Politecnico di Milano

Dibattito e conclusioni

*relatore in attesa di conferma
**videomessaggio

Confesercenti Regionale Lombardia_Comitato scientifico PNRR_luglio 2021-marzo 2022

Il contributo si configura come supporto metodologico e accompagnamento tecnico-scientifico alle Confesercenti Regionali di Lombardia, Piemonte e Veneto in relazione a un duplice livello di azione:

  • Culturale e politico strategico: di contributo e monitoraggio della stagione riformativa che si apre, anche alla luce di quanto previsto nel PNRR-Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (nazionale e regionali). Con particolare attenzione al tema dell’impatto che il digitale ha e avrà sulla trasformazione della città e del territorio (e con conseguente attenzione agli effetti urbanistici e insediativi). Questo livello di azione terrà conto di due interlocutori: il mondo degli enti locali e delle Regioni, da un lato, con i quali aprire un’interlocuzione sulle norme e sulle riforme, e il mondo dei cittadini, specie i più giovani, con i quali aprire un’interlocuzione di tipo culturale di riflessione sulla responsabilità del consumo.
  • Tecnico operativo: per la creazione di una cassetta degli attrezzi a servizio dei Distretti del commercio (ma anche di quei territori che sono fuori per motivi diversi da questa politica attiva) che possa contribuire con strumenti tecnici e pratici alla rigenerazione del commercio, turismo e servizi anche in sinergia con altri soggetti del territorio (enti locali, sistema camerale, fondazioni di origine bancaria, terzo settore produttivo, associazionismo, università e ricerca, scuola, ...).