Urbanpromo_TERRITORIO, CIBO E CITTÀ_19 novembre 2020

Ore 14.30 – Apertura e saluti di benvenuto:
Carlo Sangalli, Presidente Confcommercio-Imprese per l’Italia
Alberto Villa, Delegato ANCI per i progetti di rigenerazione urbana e periferie
Michele Talia, Presidente INU

Ore 14.45 –  Prima Sessione

Tavola rotonda: convivialità e spazio pubblico
Introduce e modera:
Sandro Neri
Direttore de “Il Giorno”

Lino Enrico Stoppani, Presidente FIPE – Federazione Italiana Pubblici Esercizi
Cristina Tajani, Assessora alle Attività produttive e commercio del Comune di Milano
Umberto Montano, Presidente e fondatore di Mercato centrale
Claudio Sadler, Chef Ristorante Sadler Milano

Ore 16.10 – Presentazione del volume:

Le attività economiche nella città post-Covid. Riflessioni sulla rigenerazione urbana
Roberta Capuis, Responsabile Settore Urbanistica e Rigenerazione Urbana, Confcommercio-Imprese per l’Italia

Ore 16.20 – Seconda Sessione

Regolazione urbanistica del commercio e dei pubblici esercizi

Presenta e approfondisce la tematica:
Luca Tamini, Professore di Urbanistica, Politecnico di Milano

Alessandro Mautino, Presidente Epat – Associazione Pubblici esercizi di Torino
Davide Urban, Direttore Confcommercio Ferrara
Alessio Giovarruscio, Coordinatore sindacale Confcommercio Pisa

Ore 17.30 – Dibattito e conclusioni

LINK URBANPROMO

ISCRIZIONI

 

Corso di formazione a distanza_Politiche attive dei servizi commerciali e strategie distrettuali_Scuola di Sistema Confcommercio_23 ottobre 2020

L’attuale contesto di forte criticità, generato dall’emergenza sanitaria Covid-19, apre una serie di riflessioni su alcuni possibili scenari futuri, connessi ad azioni di consolidamento e a strategie di risposta “fisica” delle città, finalizzati al rilancio della prossimità, della distrettualità commerciale e dei progetti di rigenerazione urbana.

La finalità del corso di formazione (in modalità a distanza) è quella di far acquisire ai partecipanti una pluralità di metodi e strumenti per migliorare la competitività e l’attrattività complessiva del proprio sistema economico urbano, sia nei contesti in cui la riflessione pubblica su tali temi ha già raggiunto maggiori livelli di maturazione, sia in quelli in cui una cornice formale di riferimento debba ancora essere creata.

Programma
ore 09.30 Apertura lavori
Roberta Capuis, Responsabile Settore Urbanistica e Rigenerazione Urbana di Confcommercio-Imprese per l’Italia

ore 09.45 Approfondimento tematico Politiche attive dei servizi commerciali e strategie distrettuali
Luca Tamini, Professore di Urbanistica del Politecnico di Milano
– Attori, ruoli, strategie e strumenti
– Profilo, competenze, compiti, inquadramento delle figure professionali
– Regolazione urbanistica e politiche di riuso delle dismissioni commerciali
– Progettazione e gestione degli spazi pubblici
– Piattaforme logistiche urbane (delivery e vendita on line)
– Premialità urbanistiche per il contrasto alla desertificazione commerciale

ore 11.45 Inquadramento generale dei DUC pugliesi e approfondimento di un caso

ore 12.15 Commenti e interventi da parte delle Confcommercio territoriali e risposte ai quesiti pervenuti via email

Modulo d’iscrizione

Comune di PARMA_Tutela e sostegno delle attività economiche del centro storico e del tessuto urbano di Parma: sperimentazione di progetti pilota e strumenti in un’ottica integrata di regolazione urbanistica_2018-2021

COMUNE DI PARMA
Servizio Pianificazione e Sviluppo del Territorio

Il contributo di ricerca si articola in tre azioni distinte per finalità e contenuti ma sinergiche tra loro:

1. Progetti di promozione e marketing del territorio in vista di Parma Capitale italiana della Cultura 2020-21, assegnata il 16 febbraio 2018 dal Ministero dei beni e della attività culturali e del turismo che metterà in gioco “una visione di città trasversale ai vari ambiti: dalla cultura all’urbanistica, dal sociale al turismo, dall’ambiente agli educativi e alle pari opportunità” attraverso “una sinergia stabile e virtuosa tra pubblico e privato”;

2. Attivazione di un progetto pilota per la valorizzazione integrata delle attività economiche urbane. L’obiettivo è quello di supportare – in sinergia con i settori dell’Urbanistica, della Cultura, della Viabilità e dell’Ambiente – i progetti pilota attraverso il monitoraggio delle dinamiche localizzative delle attività economiche urbane e turistiche del centro storico e degli impatti che le differenti politiche comunali avranno su di esse;

3. Interventi di tutela e sostegno alle attività commerciali del tessuto urbano consolidato e del centro storico. L’obiettivo è quello di offrire una serie di contributi tecnici all’elaborazione della Variante urbanistica (RUE) relativa alla componente commerciale e per la definizione, gestione e attuazione di strumenti regolativi, in modo da offrire un riferimento costante per la componente tecnica comunale.

Responsabile scientifico: prof. Luca Tamini con dott. Giorgio Limonta e dott. Mario Paris.

Timing: giugno 2018- aprile 2021

Laboratorio nazionale di Rigenerazione Urbana. Buone pratiche 2018_Triennale di Milano_22 novembre 2018

Confcommercio-Imprese per l’Italia, da anni impegnata in percorsi condivisi con le Amministrazioni comunali per promuovere la qualità di vita nelle città e garantire la presenza dei servizi di prossimità, offerti dal terziario di mercato, presenta i risultati del Laboratorio Nazionale sulla Rigenerazione Urbana 2018, quale luogo aperto di confronto fra Comuni e Confcommercio locali.

Consapevoli della crescente valenza strategica che le città assumono per lo sviluppo del Paese, anche in considerazione delle priorità dettate dall’Agenda Urbana europea, Confcommercio ha organizzato quest’anno quattro incontri tematici del Laboratorio, abbinandoli alle tappe in Italia del Roadshow sulle politiche e i finanziamenti europei, organizzato dalla Delegazione Confcommercio presso l’Ue.

Innovazione, sport, cultura, recupero degli spazi dismessi e turismo sono stati i temi prescelti dalle città ospitanti quali possibili leve di rigenerazione urbana. Nelle giornate di lavoro, coordinati dal Settore Urbanistica di Confcommercio nazionale, le Confcommercio territoriali, i rappresentanti ANCI, gli esperti, i rappresentanti pubblici e privati, i professionisti e gli studiosi hanno approfondito, in modo concreto, le opportunità di sviluppare insieme progetti integrati di sviluppo urbano.

In questa sessione di lavoro, vengono presentate le migliori pratiche del Sistema Confcommercio emerse nel corso del Laboratorio 2018 per favorirne la diffusione e per facilitare le contaminazioni tra territori.

 

Introduce e coordina:

Iginio Rossi, Giunta esecutiva INU – Direttore URBIT

 

Saluti istituzionali

Alberto Marchiori, Presidente delegato da Confcommercio al Tavolo bilaterale ANCI-Confcommercio

Antonio Decaro*, Presidente Associazione Nazionale Comuni Italiani

Silvia Viviani, Presidente Istituto Nazionale di Urbanistica

“Esperienze di rigenerazione urbana 2018: la parola ai territori”, Roberta Capuis, Responsabile Settore Urbanistica di ConfcommercioImprese per l’Italia

 

CASE STUDY #1 TRADIZIONE E INNOVAZIONE NEI CENTRI URBANI ITALIANI

Bologna | Negozio digitale 4.0

Palermo | Negozi storici di Palermo

Ragusa | Microcredito per l’avvio di impresa

Rovereto | RUR – Rigenerazione urbana Rovereto

Commenta le esperienze e approfondisce la tematica: Andrea Granelli, Presidente Kanso, società di innovazione

 

CASE STUDY #2 REGOLAZIONE URBANISTICA E GESTIONE DEI SERVIZI COMMERCIALI

Bergamo | Progetto Hermes

Genova | Laboratorio Genova

Milano | Fiscalità locale: una leva per lo sviluppo economico e sociale del territorio

Parma | Piano strategico per il piccolo commercio 2018-2020

Commenta le esperienze e approfondisce la tematica: Luca Tamini, Professore di Urbanistica del Politecnico di Milano

 

CASE STUDY #3 VALORIZZAZIONE DELLA FUNZIONE SOCIALE DELLE ATTIVITÀ COMMERCIALI

Ancona | Programma di riqualificazione della periferia Palombella-Stazione-Archi

Arezzo | Wake Up – Riapriamo la città

Ferrara | Rigenerazione urbana di Piazza della Repubblica

Torino | Design al servizio dell’accessibilità

Valle D’Aosta | Vivo e compro in montagna

Commenta le esperienze e approfondisce la tematica: Iginio Rossi, Giunta esecutiva INU – Direttore URBIT

 

CASE STUDY #4 IL TURISMO PER LO SVILUPPO SOCIALE ED ECONOMICO DEI TERRITORI

Bologna | Appennino Bike Tour / Ciclo-via appenninica

Padova | Riqualificazione centro di Montagnana e rivisitazione del rapporto città-castello a Este

Piacenza | “Baia San Sisto” Riqualificazione del comparto nord di Piacenza

Tempio Pausania | Riqualificare e rigenerare il centro storico

Torino – Susa | Alps Moto Tour

Commenta le esperienze e approfondisce la tematica: Alberto Corti, Responsabile Settore Turismo di Confcommercio-Imprese per l’Italia


22 novembre 2018 ore 14,00 – Teatro Agorà – Triennale di Milano – Viale Emilio Alemagna, 6

PROGRAMMA

Continua

Comune di Bergamo_Criteri urbanistici per l’insediamento delle medie strutture di vendita_2017

Accordo di collaborazione tra la Fondazione Politecnico e il Comune di Bergamo (Direzione Affari istituzionali, attività economiche e progetti di sviluppo del commercio) per la redazione dei criteri per il rilascio delle autorizzazioni per l’insediamento e l’esercizio delle medie strutture di vendita al dettaglio.

In sinergia con l’adozione della Variante al Piano delle Regole del Comune di Bergamo, l’amministrazione comunale deve dotarsi di criteri e di nuovi strumenti regolatori che accompagnino l’attività autorizzativa per l’insediamento e l’esercizio delle medie strutture di vendita al dettaglio.

Il contributo di URB&COM consiste nel supporto metodologico e tecnico scientifico per la redazione del testo dei criteri autorizzativi per la tipologia dimensionale delle medie strutture di vendita, come definite dalla normativa nazionale e regionale vigente (cfr. art. 8 del D. Lgs. 114/98 e DGR Lombardia 5 dicembre 2007, n. VII/6024), in un percorso articolato nei seguenti contenuti principali:

A) definizione della classificazione delle medie strutture di vendita, articolazione dei contenuti analitico-informativi minimi per la predisposizione del rapporto di compatibilità viabilistica e infrastrutturale previsto dalla normativa regionale vigente, individuazione delle modalità di compensazione degli impatti e determinazione della partecipazione economica dei richiedenti;

B) correlazione con la disciplina urbanistica vigente, in particolare, per l’insediamento di medie strutture di vendita (ai sensi dell’ art. 17 bis delle nuove Norme del Piano delle Regole);

C) incontri tecnici con il personale comunale, le associazioni di categoria e il Distretto Urbano del Commercio di Bergamo di presentazione e di condivisione dei contenuti della bozza finale dei criteri.

Approvazione: Deliberazione Consiglio comunale n. 225 del 4 luglio 2017