Comune di BERGAMO_”Redazione della componente commerciale del nuovo Piano di Governo del Territorio”_settembre 2020-settembre 2021

Attività di ricerca (resp. scient.: prof. Luca Tamini) svolta per il consorzio universitario CISE – Construction Innovation and Sustainable Engineering del Politecnico di Milano.

L’attività consiste nella redazione di un supporto specialistico al nuovo Piano di Governo del Territorio per la Direzione Urbanistica, Edilizia Privata e SUEAP del Comune di Bergamo sulle tematiche commerciali con l’obiettivo di definire indirizzi strategici per il rafforzamento del ruolo del commercio nel rilancio urbanistico, economico e sociale del comune, a partire dalle ricerche svolte dal Laboratorio Urb&Com del Politecnico di Milano per il Comune di Bergamo nel periodo dicembre 2015-ottobre 2017 e dalle novità introdotte da Regione Lombardia con la L.R. 26 novembre 2019 – n. 18 Misure di semplificazione e incentivazione per la rigenerazione urbana e territoriale e con il recente bando Distretti del commercio per la ricostruzione economica territoriale urbana (Decreto n. 6401 del 29 maggio 2020, BURL n. 23 S.O. del 4 giugno 2020).

SARPI-BRAMANTE-CANONICA QUARTIERE CHE CAMBIA_tavola rotonda_Milano_26 ottobre 2017

Quartiere in trasformazione? Se si guarda con attenzione a quanto avviene nel quartiere si possono cogliere
piccoli segnali, che possono quasi passare inosservati, ma che se analizzati nel loro insieme suggeriscono l’idea di essere in presenza di una nuova trasformazione.
Introduce
– Pier Franco Lionetto – Presidente Associazione Vivisarpi
Conclude
– Salvatore Crapanzano, Presidente Coordinamento Comitati Milanesi
Interventi di:
Luca Tamini, professore di Urbanistica del Politecnico di Milano, Dipartimento di
Architettura e Studi Urbani, Urb&Com Lab: Prospettive e scenari per un distretto urbano alle
soglie di una nuova trasformazione: politiche attive e ruolo degli attori pubblici e privati
Francesco Wu, presidente Onorario di UNIIC: Vissuti e visioni delle seconde generazioni di
cittadini cino-milanesi: cambiamenti generazionali, interazione positiva con i residenti,
progettualità
Claudio Garosci, cofondatore di PRESSO: «Nullus locus sine genio»: perché fare
innovazione in un quartiere problematico? Per la profonda continuità e interdipendenza tra luogo e
identità. La comprensione del territorio e della sua complessità quale sfida per rendere possibile il
successo e pianificare il futuro
Lidia Manzo, sociologa urbana, ricercatrice presso la Maynooth University (Irlanda):
Gentrificazione del quartiere: la diversità etnica, culturale ed estetica come strategia di aumento
del valore finanziario delle rendite immobiliari o commerciali (valorizzazione urbana) o come
politica di inclusione e coesione sociale?
Pierfrancesco Maran, assessore all’Urbanistica del Comune di Milano: Strumenti e politiche
comunali per governare la trasformazione di Paolo Sarpi in sinergia con le dinamiche in atto nel
contesto urbano (dall’Arco della Pace a piazza Gae Aulenti)
Coordina
Marianna Vazzana, giornalista de “ìl GIORNO”

26 ottobre ore 20,45 – Hotel Leonardo, Via Messina, 10 – Milano

RASSEGNA STAMPA

Paola D’Amico, Milano, “Isola pedonale più larga e polo bis di Microsoft, lo sprint di Chinatown, Corriere della Sera Milano, 29 ottobre 2017.

Marianna Vazzana, “Chinatown cambia pelle: vogliamo essere protagonistiIl Giorno Milano, 28 ottobre 2017.

 

 

 

Continua

Piste ciclabili e pedonalizzazioni_seminario_PAVIA_15 settembre 2017

La diffusione nell’uso della bicicletta comporta una serie di vantaggi per la cittadinanza, quali aumento dello stato di salute, diminuzione del traffico, riduzione degli inquinanti, aumento della capacità di spesa e aumento dell’indotto per le attività commerciali locali.

Introduce e modera:

Giuliano Ruffinazzi – Assessore Mobilità e Sport, Comune di Pavia.

Interventi di:
– Alfredo Drufuca – Amministratore Delegato, Polinomia srl | “Il ritorno di investimento della ciclabilità nel comune di Bologna”
– Luca Tamini – Politecnico di Milano | “Rigenerazione urbana: Milano, Parma, Bergamo, Bussolengo”
– Paolo Pinzuti – Direttore Sviluppo, Bikenomist srl | “La bicicletta è
l’anima del commercio”
– Andrea Painini – Vicepresidente, Confesercenti Lombardia

15 settembre 2017 ore 16,00 – Palazzo del Broletto, Pavia

PROGRAMMA

Continua

XXXII Congresso Geografico Italiano_Roma_7-10 giugno 2017

Dal 7 al 10 Giugno 2017 si svolgerà presso la Scuola di Lettere Filosofia Lingue dell’Università Roma Tre, Via Ostiense 234-236, 00146 (Roma), il XXXII Congresso geografico italiano, promosso dall’Associazione dei geografi italiani. Una delegazione del Laboratorio URB&COM parteciperà all’interno dello slot 2 della sessione S37 – Oltre la “new retail geography”: teorie, politiche e pratiche dei luoghi del commercio nella città / Beyond the “new retail geography”: theories, policies and practices of retail places in the city del 9 giugno presso l’aula Matassi (h. 14,30), coordinata da Libera D’Alessandro (Università di Napoli L’Orientale); Enrico Nicosia (Università di Macerata); Carmelo Porto (Università di Messina) con due paper presentati da Giorgio Limonta e Gabriele Cavoto e da Mario Paris e Giorgio Limonta.

Continua

“Le piccole imprese al centro dell’innovazione e dello sviluppo del territorio”_Bergamo_3 aprile 2017

Assemblea Confesercenti 2017


ore 18,30 Parte pubblica

SALUTI ISTITUZIONALI
Giorgio Gori: Sindaco di Bergamo
Paolo Malvestiti: Presidente Camera di Commercio di Bergamo
Ferdinando Piccinini: Segretario Generale CISL Bergamo
Giorgio Ambrosioni: Presidente Imprese e Territorio

CONTRIBUTI:
Prof. Luca Tamini
Liberalizzazione del Commercio e Rigenerazione dei Centri Storici
Prof. Luca Zanderighi
Commercio e Consumatore nell’Era della Sharing Economy

Relazione Conclusiva del Presidente Eletto


3 aprile 2017 – Bergamo – Accademia Carrara – ore 18,30

Programma

Eco di Bergamo, 4 aprile 2017

 

Continua

Comune di Bergamo_Criteri urbanistici per l’insediamento delle medie strutture di vendita_2017

Accordo di collaborazione tra la Fondazione Politecnico e il Comune di Bergamo (Direzione Affari istituzionali, attività economiche e progetti di sviluppo del commercio) per la redazione dei criteri per il rilascio delle autorizzazioni per l’insediamento e l’esercizio delle medie strutture di vendita al dettaglio.

In sinergia con l’adozione della Variante al Piano delle Regole del Comune di Bergamo, l’amministrazione comunale deve dotarsi di criteri e di nuovi strumenti regolatori che accompagnino l’attività autorizzativa per l’insediamento e l’esercizio delle medie strutture di vendita al dettaglio.

Il contributo di URB&COM consiste nel supporto metodologico e tecnico scientifico per la redazione del testo dei criteri autorizzativi per la tipologia dimensionale delle medie strutture di vendita, come definite dalla normativa nazionale e regionale vigente (cfr. art. 8 del D. Lgs. 114/98 e DGR Lombardia 5 dicembre 2007, n. VII/6024), in un percorso articolato nei seguenti contenuti principali:

A) definizione della classificazione delle medie strutture di vendita, articolazione dei contenuti analitico-informativi minimi per la predisposizione del rapporto di compatibilità viabilistica e infrastrutturale previsto dalla normativa regionale vigente, individuazione delle modalità di compensazione degli impatti e determinazione della partecipazione economica dei richiedenti;

B) correlazione con la disciplina urbanistica vigente, in particolare, per l’insediamento di medie strutture di vendita (ai sensi dell’ art. 17 bis delle nuove Norme del Piano delle Regole);

C) incontri tecnici con il personale comunale, le associazioni di categoria e il Distretto Urbano del Commercio di Bergamo di presentazione e di condivisione dei contenuti della bozza finale dei criteri.

Approvazione: Deliberazione Consiglio comunale n. 225 del 4 luglio 2017

Mappatura e monitoraggio delle dinamiche commerciali locali attraverso OpenStreetMap (OSM)_2016-2017

Attraverso l’attività di ricerca e consulenza tecnico-scientifica del Laboratorio URB&COM si persegue tra le altre la finalità di condividere il patrimonio conoscitivo realizzato con l’ulteriore obiettivo di mantenere aggiornato il dato geografico relativo alla distribuzione delle attività commerciali per monitorare l’evoluzione delle dinamiche locali ed in particolar modo il fenomeno della dismissione commerciale.

A partire dall’attività di ricerca intrapresa a supporto del Comune di Bergamo si è deciso di avvalersi delle potenzialità offerte dai Volunteered Geographic Information (VGI) (informazioni georeferenziate provenienti da progetti di collaborative mapping) per l’aggiornamento delle informazioni geografiche relative alle attività commerciali raccolte con il rilievo effettuato per l’ambito della Distretto Urbano de Commercio di Città Bassa. In particolare si è scelto di utilizzare OpenStreetMap (OSM) un progetto sorto nel 2004 con lo scopo di creare una mappa a livello mondiale costruita ed editabile direttamente dagli utenti, liberamente condivisa ed utilizzabile da parte di chiunque in licenza ODbL. Per fare questo è stato necessario definire una modalità di mappatura delle attività commerciali in grado di stabilire una relazione univoca tra la classificazione normativa delle attività del terziario commerciale e la tassonomia utilizzata in OSM. Questa procedura è stata definita anche grazie al confronto con i responsabili italiani del progetto OSM (in occasione dell’evento OSMIT “Wikipedia, mappe libere e musei” tenutosi a Milano il 20 e il 21 maggio 2016) che hanno validato la metodologia suggerendo migliorie e accorgimenti procedurali (link alla presentazione).

Questa attività verrà proposta in tutti i futuri progetti di ricerca del Laboratorio e vedrà un ulteriore sviluppo per l’ambito di Bergamo con la mappatura delle attività commerciali delle polarità distrettuali di “Città Alta”, “Borgo Palazzo” e “Borgo Santa Caterina” e con la mappatura delle attività del centro storico della città di Parma.

Timing: 2016 – in corso

Monitoraggio degli spazi commerciali sfitti attraverso OSM

Visualizza a schermo intero

Dettaglio per l’ambito del DUC del comune di Bergamo OSM

Visualizza a schermo intero

Distretto del Commercio di Bergamo__INDAGINE CONOSCITIVA E MONITORAGGIO della geografia dell’offerta delle polarità di Borgo Palazzo, Santa Caterina-Pignolo e Città Alta in un’ottica di REGOLAZIONE URBANISTICA_maggio-luglio 2016

Tale programma di ricerca si è articolato in un percorso con le seguenti modalità:

– Individuazione delle caratteristiche quanti/qualitative del commercio urbano presente nelle tre polarità distrettuali Borgo Palazzo, Santa Caterina-Pignolo e Città Alta recentemente riconosciute da Regione Lombardia.

– Predisposizione di un sistema di monitoraggio della geografia dell’offerta commerciale basato sui sistemi VGI (Volunteer Geographic Information) da implementare in stretta collaborazione con il SIT del Comune di Bergamo attraverso il linguaggio informativo codificato da OSM (Open Street Map).

Resp. scient.: prof. Luca Tamini

Gruppo di lavoro: Giorgio Limonta, Mario Paris, Massimo Izzo

Timing: maggio – luglio 2016